Post

Preghiera sulla strada verso Èmmaus

Immagine
Te lo dico sinceramente, Signore, qui nulla è come dovrebbe essere. I poveri sempre sconfitti. I profeti sempre derisi e silenziati. E le tue mani sembrano ancora inchiodate alla croce. Eppure,  nonostante queste contraddizioni, c'è una sola parola  capace di far ardere  il nostro cuore:  la Tua. Foto originale: qui

E pose la tenda fra noi (Giovanni 1,14)

Immagine
"Dov'è Dio?", mi chiedi. Prova a cercarlo nella tua storia, più che in cielo. Di solito si mette, con una tenda, nell'angolo più buio dell'umanità. Attende di poterti manifestare il suo Amore senza perché. "E la parola carne divenne e pose la tenda fra noi, e contemplammo la gloria di lui, gloria come di unigenito da (il) Padre, pieno di grazia e di verità" (Gv 1,14) (Vangeli e Atti degli apostoli, Interlineare greco-latino-italiano, traduzione di Flaminio Poggi, a cura di Marco Zappella, San Paolo, Cinisello Balsamo (Milano) 2014, p. 758)   Foto: qui

Curerò la tua ferita e ti guarirò dalla tue piaghe (Ger 30,17)

Immagine
Ascoltare  è più di comprendere. È accogliere dentro di sé la ferita dell'altro. È costruire un luogo sicuro, riparato, capace di proteggere. È l'inizio della guarigione. Ascoltare è una delle forme dell'amore, la medicina a cui nessun male può resistere. Foto: qui

Rimanete nel mio amore (Gv 15,9)

Immagine
Ho bisogno di dimenticare ciò che mi è stato stato trasmesso solo per abitudine. Ho bisogno di riscrivere le categorie confezionate dal pregiudizio altrui. Ho bisogno di proteggere la meraviglia dall'utilità e dai risultati. Ho bisogno di una parola nuova del tuo Amore. Ho bisogno di accettare il tuo modo misterioso di agire. Anche per questo rimango in silenzio davanti a Te. E questo rimanere io lo chiamo preghiera. Foto: qui

Ti fa risalire dagli inferi (Cfr. Salmo 30,4)

Immagine
Se cerchi bene nel tuo dolore, trovi l'impronta del passaggio di Dio. Ti ha preceduto per poterti comprendere, sostenere, per trovare una via d'uscita. Dio lo sconfigge così il dolore: condividendolo. Dio lo trasfigura così il dolore: con la sua presenza. E se il dolore era venuto per annientarti, adesso ti insegna solo a rinascere ancora una volta. Foto originale: qui

Come volo di gabbiano

Immagine
Oggi identico a ieri, il tempo che corre su un binario morto, il (pre)giudizio su di te, proclamato dal mondo, che pare immodificabile. Poi incontri Cristo, Dio dei viventi, e risorgi dalle tue rovine e diventi imprevedibile come volo di gabbiano. Colui che non ti usa, Colui che porta in dono se stesso, ti dà un nome nuovo, quello vero. Così una storia già scritta, da biografi non autorizzati, viene stravolta  dall'evento inaudito del suo Amore gratuito. Che ricevi e quindi puoi finalmente offrire. Foto: qui

I paladini della famiglia

Immagine
Tra gli uomini di Chiesa, i laici credenti, i politici, troviamo numerosi paladini della famiglia. “La famiglia è sacra”. “La famiglia al primo posto". Ma se usciamo dalle sacrestie, dai buffet post convegno, dai Palazzi del potere, ed entriamo nella storia, possiamo incontrare lo sguardo di 2,5 milioni di disoccupati, 3 milioni di precari, 5 milioni di lavoratori con reddito inferiore a 10 mila euro lordi annui, milioni di lavoratori costretti a stare fuori casa per 8-10 ore, e comprendere, così, la distanza tra quelle parole e la realtà. Se non si lotta per trasformare  le condizioni economico-sociali di questo Paese sarebbe meglio tacere. Infatti l'ipocrisia è un ulteriore peso che si mette sulle spalle degli oppressi. Foto: qui

E Dio asciugherà ogni lacrima dai loro occhi (Ap 7,17)

Immagine
Mi dici  che hai freddo dentro, che senti i morsi  dell'assenza. Eppure custodisci la tenerezza dello sguardo, accogliendo questo momento, così com'è. «Ma non riesco a pregare», aggiungi. Poi ti scende una lacrima. E ti dimostra che non è vero. Foto: qui

Beata Sandra Sabattini: una meraviglia di Dio

Immagine
Il 24 ottobre abbiamo vissuto  la grande gioia della beatificazione di Sandra Sabattini. Adesso cerchiamo di non ripetere gli errori commessi, per lungo tempo, con Santa Teresa di Gesù Bambino. Niente riduzionismi del messaggio, o sdolcinature. Non possiamo permetterci di banalizzare i doni di Dio. Quindi, il miglior modo per essere suoi "devoti", è approfondire la sua figura. Perché Sandra è testimone di una spiritualità energica, profeticamente inquieta. Perché Sandra ha vissuto la gioia e il "tormento"  della pratica della giustizia. Perché i suoi miracoli più importanti sono le scelte di vita. E, mettendosi autenticamente alla sequela di Cristo, il suo giudizio sull'attuale sistema economico-sociale, non poteva non essere questo: « C'è il tentativo da parte di una ristretta cerchia di far correre l'uomo invano, di blandirlo con false libertà, falsi fini, in nome di un benessere, di un mostro chiamato capitalismo e l'uomo viene così preso da un vo

Capitalismo finanziario e armato

Immagine
C'è un Paese bellissimo, molto pacifista, e soprattutto molto cattolico, in cui non si trovano i soldi per riconvertire le ciminiere che sputano ferro nell'aria, per combattere l'inquinamento delle falde acquifere causato da composti chimici (PFAS), per bonificare i terreni che quei simpaticoni della camorra hanno riempito di rifiuti tossici, per prevenire e ridurre il rischio idrogeologico, per garantire la sicurezza sui luoghi di lavoro, per supportare l'assistenza ai disabili, però si discute, in Parlamento, l'acquisto di nuovi armamenti per un totale di oltre 6 miliardi di euro. Questo Paese bellissimo, molto pacifista, e soprattutto molto cattolico, è conosciuto con il nome di Italia. Fonti: Nigrizia   Fanpage Foto:  qui