Appunti spirituali. La vita interiore.

Le foglie verdi sul ramo invitano a contemplare la bellezza del creato con la preghiera
* Gli operai dell’ultima ora sono la gloria di Dio. Sono i suoi figli prediletti perché più fragili.
* Questo è il giorno migliore perché è quello pensato da Te.
* Per noi Dio ha perso onore e reputazione.
* Il termine umiliazione non dovrebbe essere utilizzato nei rapporti con Dio. Le umiliazioni ce le infliggono solo gli uomini.
* Il demonio può colpire solo la nostra immaginazione, mentre sulla volontà non può avere alcuna influenza. Il problema è che se non si prega e non si vive la compassione per gli ultimi la nostra volontà può decidere di seguire l’immaginazione.
* Il cristiano dovrebbe essere testimone dell’Amore gratuito di Dio.
* La vita terrena è l’attesa dell’incontro con l’Amore.
* La mitezza custodisce il riposo di Dio in noi. L’indignazione custodisce il senso di giustizia di Dio in noi.
* L’incarnazione è avvenuta per redimere la nostra umanità dall'infermità che la abita.
* Il silenzio crea lo spazio necessario alla libertà.
* Nel seguire la vocazione che Gesù ci ha donato si realizzano le nostre aspirazioni più autentiche ed ogni tassello della nostra anima trova la sua collocazione.
* L’inimicizia, l’antipatia e gli altri sentimenti negativi risiedono nella nostra parte accidentale quella destinata a disperdersi nel nulla come pula al vento. Dio abita nella nostra profondità in cui tutto è perfetto ed in pace, l’infinito è il suo spazio, l’eternità il suo tempo. Da lì il Signore ci invita a scendere ed a raggiungerlo per gioire della sua presenza. La nostra risposta viene definita vita interiore.
* Bisognerebbe concentrarci solo su tre parole: Dio ci ama.

Appunti precedenti