Passione reiterata

«Indovina, Cristo! Chi è che ti ha percosso?»                  (Vangelo di Matteo 26,68)


Lo sbeffeggiamo e lo schiaffeggiamo ancora. Ci indigniamo se ci rigano la macchina mentre possiamo rimanere completamente indifferenti davanti un c.d. clochard, ai licenziamenti in aziende diverse da quelle in cui lavoriamo, all'inquinamento di una città diversa da quella in cui abitiamo. Il mondo di cui ci occupiamo arriva fino alla porta di casa o al cancello del nostro condominio. I problemi che stanno fuori non ci riguardano, al massimo diventano argomenti di dibattito davanti alla TV o nei social. Parliamo senza conoscere e giudichiamo per sentito dire. I problemi degli altri non li sentiamo sulla pelle. Li rimuoviamo con spietata naturalezza. Il Regno, nel senso di comunità solidale, è il desiderio di Dio ma è l’uomo che deve volerlo effettivamente e costruirlo. Non cala dall'alto e neanche dai Cieli. Come siamo associati all'opera di creazione così siamo associati all'opera di costruzione dell’umanità come pensata da Dio.