Covid-19: fosse comuni per i poveri

Preghiera per i defunti per Coronavirus sepolti in fosse comuni.
Una lacrima non asciugata.
Una mano lasciata cadere.

Tra sguardi non riconoscibili
e baci di arrivederci solo immaginati.

Un dolore non condiviso
senza nome e luogo per la memoria.

È la morte terrena, senza pietà,
dei poveri caduti per coronavirus
che anche Dio farà fatica a consolare.

..........................................................
"Al tempo di Salmanàssar facevo spesso
l'elemosina a quelli della mia gente;
donavo il pane agli affamati,
gli abiti agli ignudi
e, se vedevo qualcuno dei miei
connazionali morto e gettato dietro
le mura di Ninive, io lo seppellivo"
(Tobia, 1,16-17)

"Figlio, versa lacrime sul morto,
e come uno che soffre crudelmente
inizia il lamento;
poi seppelliscine il corpo secondo
il suo rito
e non trascurare la sua tomba"
(Siracide 38,16)


➜ Deceduti per Covid-19
sepolti in fosse comuni
a New York vedi > qui
in Brasile vedi > qui)

Foto: Pixabay

Commenti