Preghiamo secondo Dio e non secondo il mondo

Pregare per vedere ciò che non è visibile e intuire ciò che non è evidente.
Preghiamo,
non per ottenere qualcosa in cambio, 
ma per partecipare all'opera salvifica di Dio.
 
Preghiamo,
non per scansare la Croce,
ma per portarla senza perdere la fiducia.
 
Preghiamo,
non per esorcizzare la morte,
ma per riuscire ad attraversarla.
 
Preghiamo,
per scoprire nuovi colori,
trovare parole con significati diversi,
ascoltare melodie sconosciute. 
 
Preghiamo,
per comprendere il racconto degli sconfitti,
condividere l'angoscia dei poveri,
la solitudine dei malati.
 
Preghiamo,
per ricordare i volti incontrati,
per opporci alle iniquità,
per rimediare al dolore causato. 
 
Preghiamo,
per scorgere una luce nelle tenebre,
per sperare in una Presenza solo intuita,  
per ascoltare nel silenzio. 
 
Preghiamo,
per custodire l'Amore:
ed è questo l'unico miracolo
che chiediamo.
 
 
Foto: Pixabay

Commenti