Era disprezzato e non ne avevamo alcuna stima (Isaia 53,3)

"Non ha apparenza nè bellezza per attirare i nostri sguardi, non splendore per provare in lui diletto" (Isaia 53,2)
Mi chiedi
cosa mi affascina
del mistero di Cristo.

Che quelli rifiutati
dal mondo
diventano i prediletti del suo cuore.

Che il potere civile
e il potere religioso
non sopportano le sue Parole.

Che condivide
il destino
dei crocifissi della storia.
 
Questo.
 
********************
 
"Perciò io gli darò in premio le moltitudini,
dei potenti egli farà bottino,
perchè ha consegnato se stesso alla morte
ed è stato annoverato fra gli empi,
mentre egli portava il peccato di molti
e intercedeva per i peccatori " (Isaia 53,12)
 
"...deve compiersi in me questa parola
della Scrittura: E fu annoverato tra i
malfattori" (Vangelo di Luca 22,37)
 
"...anche Cristo patì per voi,
lasciandovi un esempio,
perchè ne seguiate le orme:
egli non commise peccato
e non si trovò inganno sulla sua bocca,
oltraggiato non rispondeva con oltraggi,
e soffrendo non minacciava vendetta,
ma rimetteva la sua causa
a colui che giudica con giustizia.
Egli portò i nostri peccati nel suo corpo
sul legno della croce,
perchè, non vivendo più per il peccato,
vivessimo per la giustizia;
dalle sue piaghe siete stati guariti.
Eravate erranti come pecore,
ma ora siete tornati al pastore
e guardiano delle vostre anime" (1Pietro 2,21-25)

Foto: Pixabay

Commenti