La vocazione dell'uomo: unica e irripetibile

"Unico ed irripetibile nella sua individualità, ogni uomo è un essere aperto alla relazione con gli altri nella società" (Compendio della dottrina sociale della Chiesa, 61)
Alla fine
il senso della vita
può essere questo:
diventare quella preghiera
che non è stata ancora scritta
e che nessun altro può scrivere
al posto nostro. 
 
 
"Cristo, che è il nuovo Adamo,
proprio rivelando il mistero del Padre
e del suo amore
svela anche pienamente l'uomo a se stesso 
e gli manifesta la sua altissima vocazione" (Gaudium et spes, 22) 
 
"Unico ed irripetibile nella sua individualità,
ogni uomo è un essere aperto alla relazione
con gli altri nella società"
(Compendio della dottrina sociale della Chiesa, 61)

Foto: Pixabay

Commenti