La pagina nuova della Grazia

"Per mezzo del battesimo siamo stati sepolti insieme a lui nella morte, perché come Cristo fu risuscitato dai morti per mezzo della gloria del Padre, così anche noi possiamo camminare in una vita nuova" (Romani 6,4)
C'è una pagina nuova
non da riempire 
non da aggiungere,
ma da creare insieme
e distinguere dal resto.

Una pagina unica
che non si può copiare
che non si può manipolare
da scrivere tra le righe,
non da sinistra, non da destra,
ma in profondità.
 
Una pagina senza impostazioni
che non appartiene al passato
e non aspetta il futuro,
che si rinnova oggi,
anzi, adesso.
 
Una pagina ricolma di esperienza
che contiene voce e sguardi,
che immagina spazi
e trasforma le nozioni in prospettive.
 
Una pagina mossa dal vento,
che trascende il diritto,
che può essere sintetizzata
con un bacio e disegnata
solo dai piccoli.
 
C'è una pagina nuova
scritta con l'inchiostro della libertà.
C'è una pagina nuova
ed è la pagina della Grazia.

Foto: Pixabay

Commenti