Venite a me, voi tutti, che siete affaticati e oppressi (Matteo 11,28)

Avvicinatevi a me, voi che mi desiderate, e saziatevi dei miei prodotti" (Siracide 24,18)
Sono venuto
a piangere quella lacrima
che nessun altro
può versare al posto mio
 
e a sentire quel
bacio che nessun altro
può ricevere al posto mio.

 
"Venite a me,
voi tutti,
che siete affaticati e oppressi,
e io vi ristorerò" dice il Signore.
(Matteo 11,28)

Foto: Pixabay

Commenti