Verrà a visitarci dall'alto un sole che sorge (Luca 1,78)

" Verrà a visitarci dall'alto un sole che sorge" (Luca 1,78)
Scavalcherò sempre il muro
eretto dai funzionari della legge.
Aprirò sempre le porte
sbattute in faccia agli imperfetti.
Te lo prometto, Signore.
 
Profumato o sporco di fango,
pieno di entusiasmo o ferito,
correndo o trascinandomi a fatica,
verrò,
insieme al popolo degli esclusi,
sempre davanti a Te.
Te lo prometto, Signore.

Perchè se Tu non mi parli
sono come chi scende nella fossa (1).
Perchè se Tu non mi guardi
io non esisto.
E soprattutto perchè
questa verità
è incrollabile come la stella del mattino (2):
l'abisso della tua Misericordia
è più profondo
della miseria umana.

1) "A te grido, Signore;
non restare in silenzio, mio Dio,
perchè, se tu non mi parli, 
io sono come chi scende nella fossa"  
(Salmo 28,1)
2) "E così abbiamo conferma migliore
della parola dei profeti, alla quale fate bene
a volgere l'attenzione, come a lampada che brilla
in un luogo oscuro, finché non spunti il giorno
e la stella del mattino si levi nei vosti cuori" (2Pt 1,19)
 

Commenti