Perdona il tuo popolo, Signore

Dopo aver riconosciuto il peccato personale e sociale chiedere a Dio la guarigione ed impegnarsi nella conversione rettificando le scelte.
Per i fumi di scarico che deturpano l’azzurro del tuo cielo e il bianco delle nuvole.
Per il profitto e l’accumulo che si oppongono alla redistribuzione e alla solidarietà della tua Provvidenza.
Per le buste di plastica al posto del plancton nella pancia delle balene.
Per l’emarginazione dei disabili e degli anziani frutto della fallace idolatria dell’utilità.
Per non aver custodito l’innocenza dei piccoli: con le guerre, lo sfruttamento nel lavoro, le migrazioni forzate.
Per essere andati nello spazio mancando le vere conquiste dell’umanità: l’eliminazione delle cause dell’oppressione e delle disuguaglianze.
Per l'acquisto/ostentazione di oggetti sacri, costosi ed inopportuni, non rispettando l’opzione (evangelica) preferenziale per i poveri.

Perdona il tuo popolo, Signore e guariscilo con la tua Misericordia.

Foto: Pixabay

Commenti